I nostri battaglioni alpini
a cura di Antonio Cittolin

Intra

Scheda

Il reparto era stato costituito nel 1908 come Btg. “Pallanza” e l’anno dopo denominato Battaglione “Intra”, strutturato su tre compagnie, la 7ª “Di Dio”, la 24ª “Di Corsa” e la 37ª detta “La Nobile”, a cui si aggiunse in periodo bellico anche la 112ª chiamata “Degli Spiriti”.
Il battaglione alpini Intra partecipò alla la Guerra Mondiale e per questa esigenza ricevette la 112a compagnia di milizia mobile che nel 1916 cedette al Monte Rosa.
Nella Grande Guerra combatté nella conca di Tolmino poi nella zona Sleme-Planina, a Monte Rosso, a Santa Lucia di Tolmino, in Valsugana, a Monte Cima, in Alta Valtellina e partecipò alla battaglia di Vittorio Veneto. Dall'agosto del 1919 fu impiegato in Albania da dove rientrò nell'agosto del 1920 e nel 1921 passa al 5° e nel 1926 viene inquadrato dal 4° Reggimento alpini.
Il Battaglione prese parte anche alla campagna in Africa Orientale, inquadrato nell’11° Reggimento Alpini, distinguendosi nella battaglia Dei laghi Ascianghi. Rientrato in Patria nell'aprile del 1937 passò nuovamente alle dipendenze del 4°. Nel 1939 fu nuovamente mobilitato.
Nell’ultimo conflitto mondiale l’Intra operò sul fronte francese, passando poi nel 1941 su fronte Greco-albanese e nel gennaio del 1942 in Jugoslavia, in molte di quelle località tornate alla ribalta della cronaca per la recente guerra e dove già allora le Penne nere ebbero compiti di pacificazione tra le diverse fazioni in lotta.

Fu sciolto in Montenegro in seguito al tragico armistizio dell'8 settembre 1943.  

 

Nappina: Verde

Motto: “O u rumo o u meur”

 


Intra